La chiesa e l’attiguo convento vennero edificati nel 1623 dagli eremiti agostiniani, che risiedevano nel primitivo Convento attiguo alla Chiesa di San Marco(vedi post precedenti). Il Convento ci viene ricordato da P. Carrafa che così scrive: “… dal medesimo si prestano gli alimenti ai religiosi ed agli altri dell’ordine di Sant’Agostino nel Convento di San Marco, nel quale a 23 Aprile 1651 venne proclamato per Regio decreto Gran Maestro dell’Ordine” parlando di Francesco Bolles.
La facciata venne ricostruita appena dopo il terremoto, nel 1713, data che si leggeva sotto lo scudo della Contea di Modica riportato nella facciata.
Quando nel 1870 i beni agostiniani furono incamerati venne acquistato per privata abitazione dal barone Rosso. Successivamente rivenduto, venne trasformato in albergo(Hotel Bristol). Demolita nel 1964.

Foto: www.giovannimodicascala.it

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *